ComponentiNewsRuote, Cerchi, Mozzi

Upgrade ruote MTB con circa 250 €

Quali ruote compro per fare un upgrade alla mia MTB con un prezzo che si aggira intorno ai 250 €?

Questa è una delle domande che di solito vengono poste, molto spesso quando si acquistano MTB di fascia medio-bassa uno dei componenti a cui si punta per fare un upgrade sono le ruote, non solo per ridurre magari il peso ma anche per ottenere prestazioni migliori come la scorrevolezza e la robustezza.

Fare un upgrade delle ruote costa di solito molto denaro, ce ne sono di vari tipi, oggi vediamo qualche set di ruote con un buon rapporto qualità/prezzo restando sulla fascia bassa intorno ai 250 € più o meno su modelli dedicati all’XC, Trail, AM.

Shimano Deore XT

Le Shimano Deore XT sono ruote performanti, leggere e scorrevoli, inoltre sono compatibili con pneumatici Tubeless e a camera d’aria, hanno raggi in acciaio Inox, perni mozzi oversize in lega 7075 T6, cuscinetti a sfere a contatto angolare, nipples in Ergal, modelli per perni passanti, peso indicativo di 1625 gr. la coppia (26″), disponibili nel formato ruota da 26 e 29 pollici.

Fulcrum Red Power XL

Le ruote Fulcrum Red Power XL sono estremamente rigide e reattive, dal peso contenuto intorno ai 1735 gr, con raggi in acciaio a testa dritta, nippli con sistema auto-bloccante, corpo mozzo oversize in alluminio, cuscinetti sigillati industriali e molto scorrevoli, kit adattatori per perni passanti, disponibili nel formato ruota 26, 27,5 e 29 pollici.

Mavic Crossride 

Questi modelli di Mavic sono ottime ruote in alluminio entry level molto affidabili e resistenti, possono essere convertite in tubeless con del semplice nastro apposito, ha un sistema rigido con assi in lega, raggi profilati a testa dritta, sono compatibili con perni passanti tramite adattatori, disponibili in versione 26, 27,5 e 29 pollici, peso indicativo 1815 gr (coppia ruote).

I prezzi variano da negozio a negozio e si trovano diverse offerte anche fra gli store online.

Black Friday Week 1 468x60
Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche . . .

Close